APPALTI PUBBLICI

RISERVE

Lo studio scrive Riserve durante l’esecuzione delle opere appaltate già nella fase di consegna dei lavori sino al collaudo dell’opera.

PERCHE' E' IMPORTANTE:

Risulta l’unico strumento utile nelle mani dell’impresa appaltatrice per richiedere maggiori compensi e vedere riconosciute lavorazioni non previste in progetto ma necessarie per la corretta riuscita delle opere. E’ necessario scrivere in modo corretto e tempestivo la riserva nei documenti e tempi previsti dal codice degli appalti (D.Lgs 50/16)

COME SI SVOLGE L' ATTIVITA':

1. Individuazione delle criticità:

     La riserva viene scritta dopo aver compiuto i seguenti passi:

  • Una o più riunioni con l’impresa appaltatrice;

  • Analisi attenta di tutti gli elaborati progettuali e contabili;

  • Sopralluogo dell’area di cantiere. (Non sempre indispensabile);

 

2. Stesura della riserva:

Redazione della riserva sulla base dell’analisi precedente, con l’analisi dei costi aggiuntivi da richiedere all’amministrazione;

 

3. Invio della riserva:

La riserva viene, solitamente, inviata via mail all'appaltatrice con le opportune indicazioni sulla procedura da seguire per riportarla nell'opportuno documento al fine di evitare errori;

 

4. Conferma delle riserve:

Redazione delle varie conferme della riserva/e da inserire nei successivi documenti dell’appalto al fine di vedere riconosciuti i propri diritti.